"Numquam est tam male Siculis,
qui aliquis facete et comode dicant"

(Qualunque cosa possa accadere ai Siciliani,
essi lo commenteranno con una battuta di spirito)

Cicerone

03 maggio 2012

Torta Limonetta



Ottima come dessert, non appesantisce non è stucchevole nè eccessivamente dolce, perfetta proposta dopo un menù di pesce si può preparare anche il giorno prima 

Per la realizzazione di questa torta ho utilizzato il limone di Siracusa il noto "Femminello Siracusano" , che ho raccolto direttamente nell'agrumeto di mio nonno. Varietà diffusa soltanto in una ristretta area della Sicilia sud-orientale, le cui caratteristiche qualitative lo pongono tra i migliori d'Europa il "Femminello Siracusano" si presenta con buccia a grana fine, ottima resistenza, abbondante succo, scarsi e piccoli semi. Il prodotto ha ottenuto il marchio IGP - PTN con la denominazione di Limone di Siracusa

Ingredienti:

Per la torta:
200 g  farina 00
50 g amido
50 g fecola di patate
300 g zucchero
190 ml succo di limone
170 ml olio di semi
scorza grattugiata di un limone
4 uova
1 bustina lievito vanigliato

Per la glassa:
120 g zucchero a velo
3 cucchiai succo di limone

Per le scorzette candite:
4 limoni (solo la scorza)
150 g zucchero
75 ml acqua


Procedimento:
Innanzitutto preparate la base
Grattugiate la scorza di un limone e frullatela qualche secondo insieme allo zucchero, unite i tuorli e montateli fino ad ottenere un composto spumoso.Unite l'olio a filo e dopo il succo ottenuto spremendo i limoni.
Amalgamate un pò il composto. Setacciate le tre farine insieme al lievito e unitele al composto.
A parte montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e unitele con movimento da basso verso l'alto al precedente impasto.
Imburrate e infarinate una teglia (24 cm) versate l'impasto e infornate a 180° 40-45 minuti.
Nel frattempo che la torta cuoce in forno....
Pelate i 4 limoni dopo averli ben lavati e spazzolati. Con un coltello ben affilato, io uso quello di ceramica togliete ciò che rimane della parte bianca dalle scorzette e tagliatele a listarelle sottili.
In un pentolino lasciate sciogliere lo zucchero nell'acqua mescolando di tanto in tanto e quando arriva a bollore abbassare il fuoco e unire le scorzette un pò alla volta. Quando vedete che diventano trasparenti toglietele dallo sciroppo con una pinzetta e mettetele a raffreddare su una graticola, unite le altre ripetendo l'operazione.
Quando la vostra torta è cotta uscitela dal forno, e nel frattempo che si raffredda preparate la glassa.
Mescolate lo zucchero a velo con il succo del limone, che non unirete tutto in una volta ma piano piano fino a che la glassa diventi della consistenza desiderata  e cioè nè troppo liquida nù troppo densa, se occorre unite un pò d'acqua .
Pronto il tutto completate la vostra " limonetta" così:
Versate la glassa al centro della torta e lasciate colare lungo i bordi, non appena asciuga un pò mettete al centro le scorzette candite.

                                                                 
Ecco la torta finita




E questo è il suo morbido interno

Un caro saluto dalla mia cucina

Zagara

23 commenti:

Dana ha detto...

E' certamente deliziosa e soffice, anche a colazione e a merenda ci vorrebbe.
A presto!

zagara ha detto...

Grazie cara;)

Mary ha detto...

E' favolosa e profumata!

fantasie ha detto...

Le tue ultime torte sono davvero una dolce coccola

zagara ha detto...

Ricevere complimenti da te e' un onore per me bacio

Scarlett: ha detto...

eccetto..la fai semplice tu..questa e' la torta e questo il suo interno...e la mia fetta?????ammazza che femminello e' questo limone qua...:-))baci

Claudia Magistro ha detto...

mi piace 'sto nome...femminello, ci scangiarono il sesso al limone ahahahah bello fa!
La torta poi, che te lo dico a fa'?
:*
Cla

Fabiola ha detto...

che elegante la presentazione!!!! brava.

zagara ha detto...

Esatto chissà poi perché femminello m'haia infummari :D

zagara ha detto...

Grazie mille tesoro

gloria cuce' ha detto...

Che bello il prodotto di sto femminello!
Complimenti!

Giogio ha detto...

sei prevedibile... il solito spettacolo!!!!!! :-)
Nel fine settimana prevo a farla anch'io e se non viene come si deve, è meglio che inizi a correre :-)
Baci

marsettina ha detto...

golosa!

zagara ha detto...

Ahahah segui attentamente il tutto e vedrai che ti riesce anche meglio della mia ... Occhio al forno i tempi di cottura cambiano da forno a forno per cui fai la prova stecchino sempre kiss

speedy70 ha detto...

la adoro così limonosa, ottima!!!!

Federica ha detto...

Sembra davvero una piuma :) E con quel delicato aroma di limone è fantastica. Baci, buon we

paola77 ha detto...

Ciao cara che buon dolce così si può farlo anche all'arancio..a chi non piace la glassa zucchero a velo e scorzette candite..passa da me baci buon sabato!

Anonimo ha detto...

maganata buonissimaaaaa

Sonia ha detto...

matrimia! che bontà! grazie per le delucidazioni, non lo sapevo :-) ho tutto in casa..vedi un pò ;-) baci :-X

Gio ha detto...

non conoscevo questa varietà di limoni, devo assaggiarli!
la torta è ottima, la proverò con i limoni della nostra costiera :)

Alessia ha detto...

ho scoperto una cosa nuova, ovvero questa varietà di limone che non conoscevo proprio..tra qualche settimana magari vengo pure ad assaggiarla di persona ;)

Eliseonheels ha detto...

Il tuo blog è meraviglioso... grazie per le ricette que sembrano tutte deliziose! Mi fanno tutte gola!
Provero presto questa torta di limone!
Complimenti da Parigi :)

Bucaneve ha detto...

Ciao, se ti va passa da noi a ritirare un pensierino!
Un bacio!
http://tresvitateincucina.blogspot.it/2012/05/red-carpet-per-le-tre-svitate.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Regalami un secondo del tuo tempo. Votami!

Sito